2 luglio 2017

Matrimonio da Bernardone – Camaiore

Matrimonio da Bernardone – Camaiore

Matrimonio realizzato da Festile di David Morelli nella splendida cornice del ristorante Bernardone a Camaiore

Matrimonio da Bernardone – Quando devi organizzare un matrimonio lo immagini sempre con il sole. Nessuno pensa al proprio matrimonio in una giornata di pioggia. Purtroppo però tutti gli anni capita che qualche matrimonio capiti sotto la pioggia.

Se piove tutta l’organizzazione viene messa sotto stress, cambiano gli spazi, cambiano anche le tempistiche.
 
Non è un caso che in molte associazioni di fotografi esista la categoria “meteo” nei premi per matrimonialisti. Gestire sia la luce, sia l’aspetto psicologico della coppia richiede una forte professionalità. Trasmettere sicurezza e tranquillizzare la coppia fa parte di quel Know how che non si compra con l’ultimo modello di macchina fotografica appena uscito.
 
Spesso il lavoro di un fotografo è prendere decisioni, in fretta e gestendo decine di variabili. 
 
Il matrimonio che vi racconto oggi è un matrimonio in cui lo scenario è cambiato completamente per una forte pioggia.
 
La fortuna è stata quella di collaborare con uno dei migliori professionisti del matrimonio: David Morelli di Festile. Poter collaborare con un wedding planner preparato è sicuramente di grande aiuto nel momento in cui devono essere cambiate radicalmente diverse situazioni.
 
In questo matrimonio la location: il ristorante Bernardone ci ha sicuramente aiutato. Le grandi sale interne hanno permesso di organizzare la cerimonia all’interno e le sue mura in pietra si sono sposate perfettamente con gli allestimenti dal sapore autunnale che David aveva pensato.
 
Nei giorni precedenti al matrimonio, avevo immaginato come avrei ritratto i miei sposi, al verde intorno a loro, a come sfruttare il mezzo di trasporto che i miei sposi avevano scelto: un fantastico furgoncino Volkswagen guidato dal grande Giovanni, ma la forte pioggia aveva mandato all’aria tutti i miei piani.
 
Ma il T1 è troppo bello per non essere usato e se non possiamo raccontarne i favolosi esterni possiamo di certo valorizzarne gli interni, perfetti in ogni particolare.
 
Restava il grande problema di dove fare gli scatti post cerimonia, anche perché la pioggia continuava forte anche dopo la celebrazione delle nozze.
 
Ho provato a immaginare cosa avrei voluto, che sfondo avrei preferito e mentre immaginavo una parete verde.. ecco l’idea, raggiungere un vivaio e usarlo come location degli scatti.
Non so cosa abbiano pensato vedendo arrivare due fotografi con una coppia di sposi, ma ci hanno lasciato entrare e abbiamo potuto iniziare a scattare.
 
Dopo qualche minuto di foto siamo tornati al ristorante Bernardone per la cena e per i balli.
Grazie alla musica del Dj Galassini  gli ospiti si sono scatenati fino a tarda notte, mentre fuori continuava una pioggia incessante.
Ringrazio per la collaborazione il mio storico secondo fotografo Damiano Mariotti.
 

Google+ Comments

You might also like