30 agosto 2018

Shooting Valle di Badia

Raccontare Valle di Badia, un posto in cui si celebrano molti matrimoni ogni anno, in modo originale non è una sfida da poco.

Essere chiamati per realizzare uno shooting con loro è stata una grande privilegio, considerando che il servizio sarebbe stato condiviso da Wedding Chicks uno dei più famosi blog americani di matrimonio. Finire in una pagina da 830 mila follower impone di creare un lavoro che non deluda le aspettative.

Quando mi si chiede di creare qualcosa io parto sempre cercando il punto di vista diverso da quello più semplice e immediato. Se la prima cosa che si vede di Valle di Badia sono le piscine ho iniziato cercando di toglierle dalle mie immagini. Questo modo di pensare porta a interpretare un luogo in una maniera originale e sorprendente. Togliamo l’ovvio, o lo accenniamo per valorizzare gli altri aspetti di questa vallata incantata.

In questa opera di scomoposizione devo dire che mi è stato preziosissimo l’aiuto di Sabrina la wedding planner di Diva events. Anche lei come me è partita dal punto di vista di allestire scenografie in cui il centro fosse fuori dall’ordinario, fuori da ciò che siamo abituati a vedere nel racconto di questa location.

Mentre Vizi & Style preparavano il trucco e i capelli della nostra sposa io e Massimo cercavamo punti di vista assolutamente diversi da quelli che si usano nel matrimonio.

Quando ho deciso di accettare questo servizio ho chiesto solo di avere come soggetti una coppia vera, volevo due ragazzi reali, non modelli professionisti, perchè i loro gesti fossero assolutamente reali e spontanei.

Non è stato uno shooting classico di moda, ma un voler riportare in un set la spontaneità e la naturalezza di una coppia sposata da poco. Volevo che l’emozione di un bacio vero, di un sorriso complice potessero passare dalle foto del blog. Troppe volte su questi portali si vedono foto fatte con modelli in situazioni sempre perfette irreali, io volevo quel minimo di imbarazzo che trasuda da una coppia normale davanti all’obbiettivo.
UN filo di imperfezione per rendere naturale una cornice fantastica con un allestimento davvero originale.

Gli abiti degli sposi sono stati forniti dall’atelier delle Spose di Mori.

Fiori Luciana Venanzoni

 

Google+ Comments