25 luglio 2017

Honeymoon a Londra

Honeymoon a Londra 

Servizio fotografico di honeymoon a Londra 

Ci sono città a cui mi lega un filo sottile, Londra è una di queste. Tutto è cominciato anni fa con una foto di un autobus mosso sullo sfondo di Westminster, era l’anno prima delle Olimpiadi e quella foto venne usata per molti articoli sugli eventi nella capitale britannica. 
 
Una foto nata per caso, stavo facendo lezione di fotografia e spiegavo l’uso del mosso. Cliccai ed uscì quello scatto.
 
Tra gli alunni di quel corso c’erano Simone e Chiara, che per raccontare il loro matrimonio hanno voluto tornare in Inghilterra e immortalare la loro storia d’amore sullo sfondo di Londra. Honeymoon è uno stile fotografico che sta prendendo sempre più campo. Molte persone, soprattutto dall’estero decidono di portarsi l’abito (e spesso il fotografo) in luna di miele per avere un ricordo particolare del loro matrimonio.
 
Nel tempo abbiamo scattato honeymoon a New YorkVeneziaFirenze, e avevamo già fotografato anche Londra, ma questa volta la sfida era più difficile.
 
Londra pochi giorni dopo l’attentato sul ponte in cui un folle si e lanciato con la macchina su turisti inermi, mentre salivo sull’aereo pensavo che volevo in qualche modo raccontare questo. Come unire la spensieratezza di una vacanza con l’attacco che viene perpetrato contro la nostra civiltà.
 
La fotografia di matrimonio è sempre testimonianza di un periodo di un’evoluzione del costume, come raccontare questo?
 
La risposta è arrivata sotto il ponte di Westminster. Alla fine del ponte, poco prima della grande fontana c’è un passaggio con un arco da cui di incornicia perfettamente il Big Ben.
 
E’ uno dei punti più fotografati nei matrimoni londinesi e anche noi abbiamo deciso di fare qualche scatto lì. Ma appena raggiunto il punto abbiamo notato un’altra coppia in procinto di farsi le fotografie, due ragazzi con una giacca grigia che celebravano il loro same sex wedding.
 
E’ stato un attimo, la foto che raccontava il mio pensiero era li davanti a me, 2 coppie che si baciavano davanti ai fiori che celebravano l’attentato, a voler dire che possono colpirci, ma la nostra libertà, la nostra visione libera del mondo non può essere messa in discussione.
 
E’ forse questa la foto più importante del servizio, questi 4 ragazzi che si baciano sulle sponde del Tamigi sfidando una cultura che ci aggredisce pensando di schiacciare la nostra libertà

Google+ Comments

You might also like