5 motivi per un matrimonio a pellicola  | Collephoto Studio
couple on the braies lake

5 motivi per un matrimonio a pellicola 

5 motivi un matrimonio a pellicola

Le ultime foto che sono uscite sui miei social sono state create con un Hassemblad del 1975, ovviamente a pellicola.
Ormai il mondo della fotografia ha realizzato ottime macchine fotografiche che hanno permesso a molti di creare delle immagini tecnicamente valide.
Guardando nel mirino, si sceglie la foto da scattare, ma questo in qualche modo porta il fotografo lontano dal processo creativo.
Se per un servizio si scattano, come leggo di alcuni colleghi, circa 5000 immagini è statisticamente probabile che se ne trovino almeno 150 decenti.
Ma sono frutto del caso o sono sono frutto di un processo creativo?
Una macchina fotografica a pellicola impone di riflettere prima di ogni scatto, ti fa ragionare quando premi il pulsante, hai solo 12 colpi nel medioformato prima di cambiare il rullino, non hai raffiche, non hai tecnologia di supporto, sei solo tu con cubo di metallo e un cervello per calcolare.
Ma che vantaggi concreti porta per il cliente la fotografia a pellicola su un un servizio di matrimonio?
mother and dougther
1) Maggior gamma dinamica
La fotografia a pellicola ha una maggior capacità di renderci una visione più simile all’occhio umano rispetto al digitale.
Ne usciranno fotografie più reali, più vicine a quella che è la nostra visione reale. E’ possibile ottenere lo stesso effetto anche con il digitale, manipolando l’immagine con un photoshop, ma il risultato è nettamente più plastico e irreale.
2) Miglior dettaglio nelle alte luci
Le zone bianche, come ad esempio l’abito della sposa, per la particolare struttura della pellicola risultano più ricche di dettaglio e di trama.
3) Maggior dettaglio
Sembra paradossale ma una macchina fotografica a pellicola ha più dettagli odi una macchina fotografica digitale.
Per dare un’idea uno scatto in medioformato analogico equivale a circa 100 megapixel di una macchina
4) Timeless
La fotografia analogica necessita di un processo di post-produzione ovvero di un processo di rielaborazione del file.
In questo modo viene creata un’atmosfera o un’interpretazione che nel tempo rischia di invecchiare. Se guardiamo il tipo di post produzione giallina che andava qualche anno fa (cross processing) oggi ci fa percepire quelle immagini come decisamente vecchie.
Peggio ancora se guardiamo le fotografie degli anni 90 con un particolare a colori su sfondo bianco e nero.
La fotografia a pellicola crea immagini estremamente fedeli della realtà e dei colori che aveva davanti per questo le immagini saranno sempre attuali e non sembreranno vecchie
5) Maggiore profondità di immagine
Un sensore di una reflex ha una dimensione di 3,5 cm in diagonale. La dimensione du una medioformato è 4,5cm per 6. Per questa ragione è come avere un un sensore molto più grande. Un grande sensore permette un’eccezionale sfocatura creando immagini estremamente profonde e in cui il soggetto si stacca perfettamente dallo sfondo.